Tag Titolo Abstract Articolo
www.storiaestorici.it
storia, storie, narrazioni
Roberto Moro
La storia e la rete
La Grande Storia: The Big History Project.
la comunicazione digitale per un nuovo racconto delle origini.
immagine
In un mondo trasformato dalle esponenziali possibilità comunicative offerte dalla rete e dai linguaggi multimediali, quale prospettiva ha l'insegnamento come lo abbiamo conosciuto fino a ora? E nell'emergenza di canoni realmente innovativi di e-learning, quale spazio è riservato alla comunicazione della storia? La prima risposta a queste domande si può trovare in un ambizioso progetto di insegnamento multimediale e interamente online sostenuto dalla fondazione di Bill Gates: The Big History Project, o “La Grande Storia”, si propone di innovare l'insegnamento della storia nelle scuole superiori a partire dai suoi contenuti. Si tratta di far partire il racconto della storia dal Big Bang e arrivare fino ai giorni nostri e oltre grazie agli strumenti resi disponibili dall'intera sfera del sapere umano, per cogliere nelle pieghe dell'evoluzione nostra e dell'intero universo la natura della complessità crescente che ci circonda, e formare nelle prossime generazioni gli strumenti per comprenderla. Oppure, non si tratta che di rieditare con strumenti nuovi, quelli del nostro presente e propri del nostro linguaggio attuale, l'argomento a cui la Storia ha sempre votato la sua stessa natura: il grande racconto delle nostre origini. – Matteo Landoni
***

[presentazione traduzione a cura di Matteo Landoni]


Quali sono i veri elementi di novità che le tecniche di e-learning possono offrire all'insegnamanto? Le fonti dell'apprendimento che migrano su internet producono innovazione o replicano modelli consolidati?
L'e-learning è ancora materia da plasmare e, se innovazione sarà, le resistenze saranno difficili da superare. La sfida potrebbe però essere degna di essere raccolta.
Un progetto, affascinante, di elearning promosso dalla fondazione di Bill Gates coinvolge la Storia. Affascinante perché la storia assume un doppio significato: è contenuto e modello di insegnamento.
Lo storico americano David Christian, che guida e ispira il progetto, concettualizza la stora nella capacità, caratteristica dell'uomo, di produrre “apprendimento collettivo”, ovvero la capacità di condividere conoscenza con gli altri e di trasmetterla nel tempo. É allora la capacità di condivisione offerta dalla rete a rendere ancora più potente lo studio e l'apprendimento della storia, perché la storia è condivisione di un grande racconto delle origini, e un racconto scritto dall'incontro delle discipline scientifiche e umanistiche è l'unico strumento per superare la frantumazione indotta dalla specializzazione delle discipline ed è, infine, l'unico racconto capace di parlarci della realtà che ci circonda.
Spinto da Bill Gates, David Christian ha riunito una squadra di ricercarcatori per sviluppare un corso online e avviare un esperimento in alcune scuole secondare in Australia e negli Stati Uniti. Sono gli autori del progetto che rispondo ad alcune domande sulla natura e lo scopo della .Grande Storia.


Cosa è la Grande Storia?
Un corso di storia che copre 13 miliardi e 700 milioni di anni, che guarda al passato dal Big Bang alla contemporaneità, alla ricerca di temi comuni e percorsi che possano aiutare a comprendere meglio i popoli, le civiltà, e il mondo in cui viviamo. La Grande Storia nasce dal desiderio di andare oltre la specializzazione e l'autosufficienza delle discipline emerse nel ventesimo secolo per poter trattare la storia come un unico campo della conoscenza, alla ricerca del senso comune della storia nell'intera dimensione del tempo.

Che cos'è il progetto “La Grande Storia”?

Il progetto “la Grande Storia” nasce dall'impegno di una organizzazione dedicata a rendere accessibile la grande storia agli studenti delle superiori. La Grande Storia lavora con un grande varietà di esperti e partners, inclusi software designers, educatori, e istituzioni come l'Università del Michigan. La squadra di progetto sviluppa il corso lavorando a stretto contatto con gli studenti “pilota” per interagire e rifinire il curriculum alle esigenze degli studenti.

Qual è l'obiettivo del corso?
Mettendo in condivisione “il quadro d'insieme” e sfidando gli studenti a esplorare la relazione tra eventi chiave nel corso del tempo, la grande storia aiuta i giovani a sviluppare capacità di ragionamento critico e l'abilità di sintetizzare al meglio informazioni complesse. Queste sono capacità vitali non solo per le più avanzate discipline scientifiche e umanistiche, ma sono indispensabile anche gli per aiutare gli studenti a comprendere e valutare l'impatto degli individui e della collettività nel mondo. Il corso ha anche i seguenti obiettivi.
Diffondere un maggiore passione per l'apprendimento. Presentare informazioni e contenuti è un modo semplice per invitare gli studenti all'esplorazione e li sfida a pensare criticamente sui temi e gli argomenti del corso; così la Grande Storia intende rendere più dinamcio e coinvolgente l'apprendiemtno e migliorare le prestazioni e i risultati degli studenti. Grazie alle conoscenze che aiuteranno gli studenti a comprendere la relazione tra le diverse discipline, la Grande Storia preparerà gli studenti agli studi più avanzati.
Ulteriore obiettivo e mantenere la promessa dell'apprendimento online. Aiutando ad avere accesso a contenuti e curriculum di primissimo livello online, gli insegnati e gli studenti avranno a disposizione straordinari strumenti per ottenere grandi risultati.

A quali studenti si rivolge?
Il corso permette agli studenti dei primi anni delle superiori di affrontare storia e scienze sociali. Il corso offre anche un modulo avanzato per il 3° e 4° anno in cui studenti e insegnanti potranno sintetizzare ed elaborare il lavoro sulle discipline affrontate nei primi due anni.

Come si può seguire il corso?
Tutti i contenuti sono disponibili online. Un modello completamente pensato online garantisce che i contenuti siano sempre aggiornati, sollevando le scuole dalla necessità di acquistare costosi manuali e aiutando gli insegnanti a coinvolgere gli studenti con materiale multimediale che può essere usato in modi diversi a seconda delle esigenze.
Agli studenti e agli insegnanti verrà assegnato un login per l'accesso a un sito specializzato che ospita tutti i materiali e i contenuti del corso. É facoltà di ogni insegnante decidere l'uso ottimale del sito. Per esempio, le lezioni in classe possono dedicare maggiore attenzione a progetti e discussioni, mentre gli studenti potranno accedere ai materiali online da casa, oppure il sito può essere usato come strumento cardine della lezione in classe.

Come è organizzato il corso?

La Grande Storia è divisa in tre moduli per un totale di 20 unità che coprono 13,7 miliardi di anni. All'interno di ogni modulo ci sono tra i dieci e venti contenuti specifici per ogni argomento, progetto o per la verifica.

Modulo 1: La formazione (la creazione dell'universo, degli elementi e della terra)

Unità 1: Cos'è la Grand Storia?
Unità 2: Come decidiamo a cosa credere?
Unità 3: Come è cambiata la nostra comprensione dell'universo nel tempo?
Unità 4: Cosa è emerso dal Big Bang'
Unità 5: Come si sono formate le stelle?
Unità 6: Cosa ci hanno dato le stelle?
Unità 7: Come si è formata la Terra?
Unità 8: Come era la Terra ai primordi?

Modulo 2: La vita
(come è iniziata e come è cambiata nel tempo)
Unità 9: Cosa è la vita?
Unità 10: Come è iniziata la vita e come è cambiata?
Unità 11: Come la vita ha interagito con la Terra

Modulo 3: L'umanità (come le persone di sono sviluppate; la civiltà e le società)
Unità 12: Come si sono evoulti i nostri antenati?
Unità 13: Cosa rende gli umani diversi?
Unità 14: Come vivevano i primi umani?
Unità 15: Perché l'agricoltura è stata così importante?
Unità 16: Dove e perché sono apparse le prime città ?
Unità 17: Come il mondo è diventato più connesso?
Unità 18: Perché il cambiamento è accellerato?
Unità 19: Come è stato creato il mondo moderno?
Unità 20: Cosa ci attende?

Ogni unità è distinta da una domanda per invitare gli studenti a esplorare il problema posto e infine sviluppare la propria risposta. Questo approccio, che ha il pregio di indurre allo stesso procedimento sia individualmente che in gruppo, è vitale per aiutare gli studenti a sviluppare abilità di pensiero critico.

Qual è il vostro approccio ai test di verifica?
Per assicurare a ogni studente la comprensione dei contenuti e dei temi del corso, la Grande Storia valuta l'apprendimento durante l'avanzamento del corso. Questo per far si che la valutazione sia anche un momento di formazione, e che adatti alle esigenze degli studenti le modalità di'insegnamento, delle attività, delle risorse e della tecnologia usata. Gli studenti dovranno dimostrare la loro comprensione e la loro competenza nell’uso di discipline diverse e nell'applicazione di conoscenza multipla:

Usando vari approcci di conoscenza per analizzare, valutare, discutere e giustificare le rispettive affermazioni sul passato e sul presente. Condurre ricerca, risolvere problemi o concepire ipotesi ponendo domande di ricerca, trovando e selezionando rilevanti fonti di informazione e evidenzaiandole attraverso un l'uso di discipline diverse. Sapendo leggere, comprendere e valutare criticamente fonti multiple di informazione e presentarle in una grande varietà di formati e disposizioni. Comunicare le idee della Grande Storia, le prove, le narrazioni e gli argomenti a un pubblico vario attraverso scritti individuali o di gruppo, discorsi e altre formati comunicativi.

Gli studenti dovranno dimostrare di aver compreso e di saper utilizzare le idee chiave, i termini e i concetti della Grande Storia in contesti appropriati:

Costruendo una narrazione coerente del cambiamento nel tempo e nello spazio dall'inizio del tempo fino al presente, usando i concetti della Grande Storia come soglie di complessità crescente, apprendimento collettivo e inter-connttività. Oltre a essere in grado di confrontare la storia con altri racconti delle origini. Usare differenti scale spaziali e temporali (per esempio: galassie e batteri; un secondo e un miliardo di anni), e prove scientifiche e storiche per sviluppare argomenti sull'aumento della complessità crescente nell'universo, la vita sulla Terra e l'umanità, e per scorgere le interconnessioni tra scale differenti.
Trovando il loro luogo, e quello dell'umanità intera, nel moderno racconto delle origini sapendo spiegare perché le società umane moderne sono una delle realtà più complesse che conosciamo. Riflettendo su come la Grande Storia si in grado di offrire nuove prospettive sul mondo presente e su possibili futuri.

Come si può inserire il corso nei programmi scolastici?
La Grande Storia è un vero e proprio corso di storia. Introdurre temi e concetti della chimica, della fisica e della biologiaha lo scopo di aiutare gli studenti a comprendere la narrazione storica e, per ultimo, il passato, il presente e il futuro della civiltà umana.
I ricercatori hanno completa flessibilità su come preferiscono inserire il corso nei curricula di studio. Il corso è stato pensato per svolgersi su un intero anno di lezioni e i materiali a disposizioni coprono oltre 150 ore di insegnamento, tuttavia, sulla base degli specifici obiettivi e interessi dell'insegnante, può essere organizzato come un semestre intensivo o un corso estivo.
C'è una grande disponibilità di contenuti opzionali per gli insegnanti per approfondire I temi chiave e gli argomenti affrontati durante l'anno. Il gruppo di progetto de “La Grande Storia” continua a lavorare per rendere il corso adattabile a ogni esigenza di insegnamento.

Fonte: http://www.bighistoryproject.com/
Storia&storici è diretto da Roberto Moro
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact