Tag Titolo Abstract Articolo
www.storiaestorici.it
storia, storie, narrazioni
Roberto Moro
Convegno Clio’92
Geostoria, cultura e competenze digitali
Rimini 10/11 marzo 2012 - XV Assemblea nazionale
immagine

PRESENTAZIONE

 

Lo scenario digitale che si presenta in questi anni ha investito anche la storia così come è accaduto per altre discipline scientifiche ed umanistiche in questi ultimi 20 anni. Cataloghi bibliografici e documentali on-line, archivi di documenti digitalizzati, biblioteche di testi disponibili per la lettura in Internet,nuovi paradigmi di scrittura, ambienti di e-learning per l’insegnamento e lo studio a distanza, social networks per la discussione e la condivisione di risorse tra ricercatori, sono solo alcune tra le tante possibilità che stanno cambiando la professione dello storico nelle pratiche di ricerca e produzione di saperestorico.
Anche la storia insegnata, nella scuola come nell’università, è soggetta a trasformazioni sulla spinta di queste innovazioni applicate alla didattica. Ai manuali cartacei si affiancano testi digitali e Learning Object, le lavagne di ardesia cominciano, con sempre maggiore frequenza, ad essere sostituite da quelle elettroniche ed interattive, alle ricerche in biblioteca si aggiungono quelle sui motori di ricerca come Google, i filmati digitali offerti dai network televisivi o da Youtube prendono il posto degli stessi filmati sui vecchi supporti analogici, l’insegnamento in presenza viene supportato da quello a distanza su piattaforme di e-learning. Nuovi scenari impongono quindi un ripensamento anche dei modidi insegnare e apprendere la storia.

 

Come cambiano i modi della comunicazione nella società digitale?

 

L'interrogativo coinvolge tutti e non si può dire mai concluso alla luce delle trasformazioni tecnologiche che si susseguono quasi senza tregua.
E' un processo che ci investe nella dimensione dell'esperienza individuale e della dimensione sociale, obbligandoci a riconfigurare modalità di comportamento, modelli di conoscenza e di apprendimento in relazione alla percezione della realtà che ci circonda. Si rende quindi necessaria una riflessione sulle nuove dimensioni della cultura digitale. Essa sta incidendo su tutti gli ambiti disciplinari. Anche la storia sia nella dimensione della ricerca sia in quella dell'insegnamento scolastico e universitario è chiamata a riflettere.
L'associazione di insegnanti e ricercatori della didattica della storia Clio '92 è impegnata da due anni in un percorso di ricerca e di approfondimento sul tema della storia digitale e delle sue implicazioni sulla didattica, in particolare nella dimensione della geostoria e dei beni del patrimonio.
L'appuntamento del 2011 ha avuto lo scopo di avvicinare docenti e ricercatori che seguono le attività di Clio '92 alle problematiche aperte dall'approccio digitale alla storia nel campo della ricerca e della didattica.
Nel frattempo l'interesse per la cultura digitale è cresciuto anche nella scuola. Sono state estese le azioni ministeriali del Piano Scuola Digitale per sperimentare nuovi ambienti di apprendimento. Analoga spinta è venuta dalla normativa sull'editoria scolastica che ha introdotto a partire dal 2011 l'adozione di libri esclusivamente utilizzabili nelle versioni on line scaricabili da internet oppure mista. (cartaceo+digitale)
Questa nuova situazione impone ai docenti un'accelerazione sui temi della didattica digitale, un necessario approfondimento sulle conseguenze che essa ha nell'ambito dell'insegnamento delle discipline e una nuova attenzione alle competenze digitali che le tecnologie della comunicazione e gli ambienti di apprendimento digitali mettono in gioco.
Sono questi i temi che il convegno propone, in occasione della XV assemblea nazionale, offrendo un'occasione di riflessione in particolare sul tema delle competenze digitali in una prospettiva di integrazione nel curricolo delle operazioni cognitive di geostoria e sulle caratteristiche dei manuali digitali, sulle risorse in rete e sugli ambienti di apprendimento per valutarne la congruenza e l'efficacia rispetto al curricolo di storia .


“CLIO ‘92” Associazione di Gruppi di Ricerca sull’Insegnamento della Storia

Fonte: http://www.clio92.it/
Articoli correlati:
Storia&storici è diretto da Roberto Moro
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact